Quando si parla di mercato Forex si ha a che fare necessariamente con i Pips. Il Pip è l’acronimo di “Price Interest Point”, anche chiamato “Percentage in Point”, ed è un’unità di misura che rappresenta la più piccola variazione che il tasso di cambio fra due valute può avere sul mercato Forex.

Nei principali tassi di cambio, i Major, il Pip è espresso dalla quarta cifra decimale dopo la virgola. Per esempio, ipotizzando che al momento il cambio Eur/Usd sia pari a 1,1194, il Pip sarebbe l’ultima cifra (la quarta dopo la virgola), ovvero 4. Le eccezioni a questa regola sono poche, ma esistono: è il caso dello Yen giapponese, dove il Pip è espresso dalla seconda cifra decimale dopo la virgola.


Il Pip nelle valute con lo Yen giapponese

Ad esempio, per quanto riguarda il tasso di cambio che mette in relazione l’Euro contro lo Yen giapponese (Eur/Jpy) la seconda cifra dopo la virgola è il cosidetto PIP.

Oggi esistono alcune piattaforme online che offrono la visualizzazione anche della quinta cifra decimale dopo la virgola. Mentre un Pip fa riferimento alla quarta cifra decimale, un Pipette si riferisce alla quinta cifra decimale.


Quanto vale un Pip?

Dal momento che la maggior parte delle coppie valutarie viene quotata fino alla quarta cifra decimale, la variazione più piccola che un tasso di cambio può registrare è, come nell’esempio dell'Eur/Usd, 0,0001 Dollari, mentre per quanto riguarda le valute con lo Yen sarà pari a 0,01 Yen.

Sulla base dell’equazione di cui sopra, il potenziale guadagno o perdita dettati da ogni movimento di prezzo dipendono dalla dimensione della posizione. Infatti, lo stesso movimento di prezzo espresso in Pip avrà influenza maggiore o minore su posizioni di dimensione differente.

Per esempio: se si apre una posizione della dimensione di 100.000 dollari (1 lotto standard), il valore di un singolo Pip è uguale a: 100.000 x 0,0001 = 10 Dollari per Pip. Se si apre invece una posizione della dimensione di 10.000 dollari (1 minilotto), il valore di un singolo Pip è pari a 10.000 x 0,0001 = 1 Dollaro per Pip.


Pips: perché sono importanti nel trading sul Forex?

Comprendere cosa è il Pip e il suo valore monetario è fondamentale per poter essere consapevoli di quanto rischio si assume sulla posizione che si intende aprire. Questa informazione permette al trader di scegliere la dimensione (size) più adeguata per la propria operatività sulla base dello regole di Money management stabilite a priori.


Per saperne di più su cosa sono i Pip, sui cambi e i cross nel Forex puoi approfondire questi concetti nel corso per la Cintura Bianca della Scuola di Trading.